Sistema di posizionamento dei container
su tecnologie GPS “military grade”

 
Sistema GPS container

Dal 2015 il Terminal Flavio Gioia si è dotato di un sistema di posizionamento dei container sulla banchina basato su tecnologie GPS “military grade”.
Grazie all'elevata precisione di circa 50 cm, le operazioni del TFG hanno raggiunto livelli operativi prima impensabili. Il sistema software di gestione è ora in grado di seguire e memorizzare in modo preciso la posizione dei container e di rilevarne alcune altre caratteristiche, senza l'intervento manuale degli operatori.

Ogni reach stacker, già dotato da tempo di complessi sistemi informatici di supporto alle operazioni, è stato ulteriormente equipaggiato con un sistema di rilevamento della posizione e delle operazioni di aggancio e sgancio dei container del tutto autonomo.

Il progetto, che ha richiesto mesi di sviluppo e messa a punto sia hardware che software, ha consentito il raggiungimento di risultati altrimenti impossibili in un ambito portuale come quello del TFG e di un elevato livello di automatismo.

Gli scopi raggiunti dall'azienda sono stati molteplici:

Velocizzare le movimentazioni

Ridurre il numero di movimentazioni

Minimizzare i consumi di carburante

Ridurre le emissioni di CO2

Ridurre i possibili errori operativi

Massimizzare la qualità delle condizioni di lavoro

A tutto ciò corrispondono anche vantaggi nei rapporti con la clientela, con i fornitori e con le autorità:

Operazioni più veloci e precise

Minori costi di maneggio dei container

Minori attese per le operazioni intermodali

 

Questo progetto, infine, non è che un punto di partenza verso ulteriori arricchimenti e miglioramenti dei servizi offerti dal TFG.

Utilizziamo i cookies tecnici per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Proseguendo nella navigazione di questo sito l'utente accetta l’uso dei Cookies tecnici.